In HOW TO, SHOPPING & WARDROBE

Abiti da sposa a maniche lunghe: quale modello scegliere?

Ma quanto sono romantici gli abiti da sposa a maniche lunghe? Con Atelier Emé abbiamo preparato una piccola guida su come scegliere il modello più adatto a voi.

Potrebbe sembrare scontato, ma la prima cosa che bisogna tenere da conto quando si sceglie un dettaglio importante come le maniche, è avere ben presenti le caratteristiche peculiari della figura e alcuni dettagli del corpo.

Come scegliere le maniche del vestito da sposa

BRACCIA TORNITE

Chi ha braccia tornite, può scegliere diverse soluzioni interessanti.
Innanzitutto, si può puntare su un pizzo con trama più fitta e meno trasparente, come il pizzo rebrodé dell’abito da sposa Lisa.
Un modello molto bello e meno scontato tra gli abiti da sposa a maniche lunghe prevede una manica più morbida e dall’allure vintage, come il modello Farah.
Se preferite lasciare il braccio più scoperto, sono molto belle le maniche a fazzoletto del modello Katy, che creano un romantico effetto mantellina.

BRACCIA SOTTILI

Se le vostre braccia invece sono piuttosto sottili, funzionano bene i vestiti da sposa a maniche lunghe in tulle, anche con dei dettagli in pizzo, come l’abito Jessy.
Molto bene anche la manica del body di pizzo con cotone dal fitto disegno floreale, con sottile rebrodatura o quella del body in pizzo chantilly con collo alto, l’una con un motivo più denso e importante, l’altra con una trama più sottile e trasparente.

Abito da sposa a maniche lunghe in pizzo: come sceglierlo in base al fisico

IN BASE AL SENO

Un altro fattore importante da considerare nella scelta del modello di maniche è il rapporto che queste hanno con il seno: se il seno è abbondante, infatti, è bene scegliere una manica corta sul deltoide, ad aletta come quella dell’abito Ethel. Una manica che si arresta prima del gomito rischierebbe infatti di abbassare otticamente il seno.

Un’altra alternativa perfetta sono le maniche a ¾ come quelle del body in pizzo con manica a 3/4, ancora più valorizzante grazie al profondo scollo a V.
Chi ha seno piccolo invece e predilige comunque la manica a ¾ potrà scegliere il modello Sandrine, che crea una fascia orizzontale sulla parte del busto.

PROPORZIONI

Infine, ricordate che anche le dimensioni generali del busto e del corpo non vanno trascurate nella scelta dei vestiti da sposa a maniche lunghe.
In generale, l’abito con le maniche più ampie, come quelle a calla dell’abito Liv, sono perfette per chi vuole donare più rotondità alla figura.
Viceversa, le linee del modello Lisa, grazie alla manica a 3/4 , la trama del pizzo più densa e scollo a V aiutano a verticalizzare la figura.

Ora che avete scoperto come scegliere le maniche più adatte a voi, non vi resta che iniziare con lo shopping! Per scoprire tutti i modelli di abiti da sposa a maniche lunghe di Atelier Emé potete scegliere uno dei 44 punti vendita situati nelle principali città italiane, dove è anche possibile concordare modifiche per personalizzare l’abito dei vostri sogni.

Qual è il vostro modello preferito?

Rossella Migliaccio
Italian Image Institute

Sponsored Content

Potrebbe interessarti

Ricci perfetti in 10 mosse

Postato il Febbraio 8, 2016

Come truccarsi con gli occhiali

Postato il Maggio 11, 2016

Articolo precedenteArmocromia: come scegliere la colorazione capelli

Nessun commento

Lascia un commento