In STYLE

Cerimonie: l’abito delle invitate per Bodyshape

La stagione delle cerimonie è finalmente ricominciata… se avete ancora qualche dubbio su cosa indossare, ecco qualche consiglio per valorizzare ogni silhouette grazie agli abiti da cerimonia Atelier Emé.

 

PER LA BODYSHAPE TRIANGOLO

Nota anche come «pera», questa silhouette è caratterizzata da una parte superiore più sottile in proporzione a fianchi e cosce. Se anche voi vi riconoscete in queste caratteristiche sappiate che potete valorizzarvi in diversi modi: la prima cosa che potete fare è creare un focal point sul décolleté con scolli strutturati e voluminosi come il modello Midi in Mikado oppure l’Abito Lungo in Tulle e Taffetà.

Per riequilibrare la figura funzionano bene anche le maniche ampie e i tagli a vita alta con una gonna che cade morbida, come il modello Due Pezzi in Chiffon e Raso. Preferite invece il pantalone? Scegliete il Completo Body e Pantalone in Cady Fluido Elasticizzato con pantalone palazzo e giacca a doppiopetto cropped, per allungare otticamente le gambe e regalare più struttura al busto.

 

PER LA BODYSHAPE TRIANGOLO INVERSO

Al contrario della bodyshape triangolo, chi appartiene alla tipologia del triangolo inverso presenta la parte superiore più importante rispetto alla parte inferiore: spalle e braccia tornite, torace o seno più abbondante e gambe lunghe e sottili in proporzione.

Gli abiti che meglio valorizzano questa silhouette sono quelli che hanno scolli ad incrocio e pieghe diagonali, per abbracciare il décolleté più prosperosi, come nel modello a Portafoglio in Crêpe di Seta, o con spalline larghe, proporzionate al tronco, come nell’Abito lungo in Chiffon con scollo a V. Funziona molto bene anche l’Abito lungo con Scollatura all’Americana, se siete più importanti di spalle che non di seno.

Dal momento che le gambe sono tipicamente più sottili bene i volumi nella parte inferiore, con rouches e pieghe morbide, ma anche le lunghezze midi dell’abito con scollo a Portafoglio in satin, per valorizzare le caviglie sottili.

 

PER LA BODYSHAPE RETTANGOLO

Si tratta della bodyshape dalla linea più androgina, con busto e fianchi proporzionati e punto vita non particolarmente segnato.

Se vi piace il look maschile, la Giacca Sartoriale Doppiopetto fa al caso vostro per sagomare il busto. Se invece amate i look più femminili, benissimo l’Abito Lungo in tulle impalpabile e vaporoso, e le pieghe morbide e sblusate dell’abito con Manica Corta Arricciata. Per un look più anni ’70, un po’ diva, perfetto il modello in Maglina Plissè Lamè, con uno scollo che si presta particolarmente bene su chi ha meno seno.

 

PER LA BODYSHAPE CLESSIDRA

La silhouette clessidra è molto femminile e sinuosa: al di là della taglia, ciò che la caratterizza è la proporzione tra busto e fianchi e una vita sottile e ben delineata.

È importante dunque sottolineare il punto vita con abiti che scivolino seguendo la figura evidenziandone le curve: bene quindi l’Abito Scivolato in Raso Luciso e quello in Raso Fluido con gli scolli a V che danno respiro al décolleté e contribuiscono ad evidenziare il vitino sottile; se la figura è particolarmente minuta bene anche gli scolli a cuore, sia in versione bon-ton come l’abito in Crêpe di Seta a Stampa Floreale, sia in versione più seducente grazie ai drappeggi e al tessuto strutturato dell’Abito Scultura in Mikado.

 

PER LA BODYSHAPE OTTO

La bodyshape otto è simile a quella della clessidra, con fianchi e busto morbidi ed equilibrati e punto vita particolarmente segnato; ciò che la contraddistingue sono i fianchi più arrotondati nella parte alta e un addome più morbido.

Sarà dunque fondamentale, nella scelta dell’abito, verticalizzare la parte superiore senza però nascondere le forme sinuose. Indispensabili quindi i tagli diagonali nei vestiti, con scolli a V o incrociati, sempre in tessuti morbidi, come l’Abito in Raso Fluido e quello Lungo in Chiffon con scollo a V. Molto carina anche l’idea della Jumpsuit effetto gonna annodata, che accompagna naturalmente le linee del corpo. E a proposito dilinee, anche le plissettature possono essere un alleato incredibile per questa bodyshape, come l’Abito Lungo in Tulle e taffetà.

 

PER LA BODYSHAPE DIAMANTE

Chi appartiene alla bodyshape diamante presenta fianchi e busto piuttosto proporzionati, con un punto vita non particolarmente segnato e che anzi, è il punto dove tende ad accumulare peso con più facilità.

In questo caso i modelli che funzionano meglio sono quelli di ispirazione anni Sessanta, leggermente svasati e in tessuti scivolati come ad esempio l’Abito con Rouches o quello corto in Cady e Chiffon. Un’altra opzione potrebbe essere l’Abito Lungo in Crêpe di Seta con la vita rialzata e la gonna a pieghe, che oltre ad alzare il baricentro rimane più morbido sull’addome.

Ora che sapete come scegliere il vostro abito da cerimonia, non vi resta che iniziare con lo shopping! Potete scegliere l’e-commerce o uno dei 44 Atelier situati nelle principali città italiane, dove è anche possibile concordare modifiche per personalizzarlo.

La stagione delle cerimonie è ripresa anche per voi?

Sponsored Content

Rossella Migliaccio
Italian Image Institute

 

Potrebbe interessarti

Come vestirsi a un matrimonio di mattina

Postato il aprile 27, 2016

Tendenze sposa 2018

Postato il gennaio 11, 2018

Articolo precedenteKeira Knightley: analisi di una star
Articolo seguenteColori Pantone Autunno Inverno 2021 /2022

2 Commenti

  1. Francesca
    3 mesi ago

    In love con questi abiti!

    Reply
  2. Ottavia
    3 mesi ago

    Grazie Ross, ho un matrimonio a breve e pensavo proprio di comprare un abito di Emè ma ero indecisa su quale!

    Reply

Lascia un commento