In STYLE

Come scegliere l’abito da sposa in base alla Body Shape

È una delle domande che mi fate più di frequente nelle mie Instagram Stories: come scegliere l’abito da sposa in base alla body shape?

Per prima cosa, vi consiglio di fare il mio test per individuale la vostra forma del corpo, per non dare nulla per scontato 🙂

Ecco qualche consiglio di stile e idea di look per ciascuna silhouette:

 

COME SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA PER IL TRIANGOLO

PUNTO FORTE: il busto è sottile e la piaccia piatta, da sottolineare con un bustino fasciante; le braccia sono solitamente sottili e staranno benissimo con i guanti o le maniche in pizzo.

PUNTO DEBOLE: i fianchi sono generosi, ma si possono facilmente mimetizzare sotto gonne morbide, rigorosamente a vita alta; mentre al seno minuto va dato volume con balze, drappeggi o applicazioni.

TESSUTI: corposi o in pizzo per la parte alta; più leggeri e impalpabili per la parte bassa.

 

COME SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA PER IL TRIANGOLO INVERSO

PUNTO FORTE: le gambe sono lunghe e soprattutto sottili, quindi permettono anche spacchi e gonne dritte; il seno è prosperoso e si può valorizzare con incroci e scolli verticali.

PUNTO DEBOLE: la zona addominale non è molto sottile, ma si può camuffare alzando la vita quasi a stile impero; se il petto è troppo generoso, richiederà bretelle larghe al posto del classico bustino senza.

TESSUTI: lisci e leggeri per la parte alta; anche strutturati per la parte bassa.

 

COME SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA PER IL RETTANGOLO

PUNTO FORTE: la figura è androgina e sottile, solitamente con gambe lunghe, quindi è facilmente valorizzabile con la maggior parte dei modelli, soprattutto scivolati.

PUNTO DEBOLE: le poche curve richiederanno l’inserimento di qualche volume (balze o applicazioni); il punto vita poco segnato si può risolvere con modelli a impero o monospalla.

TESSUTI: non ci sono indicazioni particolari, ma le figure più ossute preferiranno quelli più corposi e strutturati.

 

COME SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA PER LA CLESSIDRA

PUNTO FORTE: la silhouette ultra femminile va valorizzata con modelli a sirena o semplici sottovesti; il punto vita va sempre sottolineato con nastri o cinture.

PUNTO DEBOLE: se i fianchi sono particolarmente morbidi, va benissimo anche il classico abito da principessa, a patto che sia strizzato in vita.

TESSUTI: tendenzialmente più fascianti; una clessidra morbida preferirà però i drappeggi diagonali.

 

COME SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA PER L’OVALE

PUNTO FORTE: è una figura rassicurante e femminile, spesso formosa o anche giunonica. Meglio scolli a V per verticalizzare la silhouette, e poi maniche corte o a tre quarti rispetto al classico bustino.

PUNTO DEBOLE: il vero cruccio è la fascia addominale; scegliete linee morbide, magari boho chic, oppure tagli impero. Evitate invece il classico bustino e tutto ciò che strizza il punto vita.

TESSUTI: preferite sempre tessuti leggeri; se amate il pizzo, sceglietelo sottile e a maglia stretta.

 

COME SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA PER LE CURVY

PUNTO FORTE: può sembrare strano, ma soprattutto con gli abiti da sposa, è più facile vestire un corpo generoso che uno troppo sottile e spigoloso. Una donna curvy di fatto riempie il vestito con femminilità.

PUNTO DEBOLE: l’abbondanza è un’arma a doppio taglio. Puntate su linee diagonali, incroci e punto vita leggermente rialzato. Preferibile la manica a tre quarti o al massimo la bretella larga.

TESSUTI: la partita si giocherà sul tessuto; scegliete quelli più leggeri e state alla larga da quelli rigidi e strutturati.

 

Ora che avete scoperto come scegliere l’abito da sposa, non resta che iniziare la ricerca per accaparrarvi quello giusto!

Per saperne di più sulla consulenza di immagine per la sposa e gli altri protagonisti del matrimonio, vi segnalo il mio corso di Bridal Styling, aperto ai professionisti del settore, ai semplici appassionati o alle spose più esigenti 😉

Rossella Migliaccio
Italian Image Institute

Potrebbe interessarti

Tendenze sposa 2018

Postato il gennaio 11, 2018

Come promuoversi sui Social Media?

Postato il marzo 29, 2017

Articolo precedenteArmocromia: colori da indossare a un matrimonio
Articolo seguenteCerchietto mania: a chi sta bene e come indossarlo

1 Commento

  1. Flavia
    8 mesi ago

    buono a sapersi 🙂 questi abiti da sposa sono una meraviglia.

    Reply

Lascia un commento