In STYLE

Festival di Venezia 2016: la seconda settimana

Dopo i look della prima (tragica) settimana, analizziamo la seconda parte di questo Festival del Cinema di Venezia 2016.

 

A TUTTO C’È UN LIMITE

D’accordo l’estro dell’artista, d’accordo lo stile personale, d’accordo lo spirito libero. Però è anche una questione di dress code. Ana Lily Amirpour ci ha regalato dei look assurdi. Aiutatemi a capire: nell’ultima foto è vestita da benzinaio?

festival-venezia-2016-1

 

IL FASCINO DEL BIANCO

Il bianco è un (non) colore che adoro: fantastico d’estate, sublime d’inverno.
Certamente il total white non è per tutti, ma c’è chi lo indossa divinamente: più pulito il look di Natalie Portman; più regale quello di Diane Kruger. Meravigliose entrambe. Come sempre.

festival-venezia-2016-7

 

L’ELEGANZA MASCHILE

A proposito di total white e di regole di dress code, voglio segnalarvi: Michele Santoro in sandali (che eviterei in qualsiasi occasione) e Joe Bastianich in versione gelataio sul red carpet.

festival-venezia-2016-2

Eppure per gli uomini non dovrebbe essere tanto difficile…
Per avere un’idea dell’eleganza maschile, prego guardare foto di Tom Ford:

festival-venezia-2016-3

 

CADUTE DI STILE

Amanda Sandrelli, Alessandra Carrillo e Kiara Tomaselli: tre donne, tre look sbagliati. Tanto per cominciare, gli abiti non sono adatti al red carpet. Quanto agli accessori, siamo proprio fuori strada: ballerine, zeppe, borse da giorno, sciarpone con frange…

festival-venezia-2016-8

 

LEI, MONICA

E poi c’è lei, l’unica, il mio grande amore: Monica. Con un tubino nero o un abito da sera, sempre perfetta. D’altronde, quando si possiede tanta bellezza, tanta sensualità e tanta classe, c’è poco da aggiungere. Le carnevalate qui non servono.

festival-venezia-2016-6

 

CARNEVALE

A proposito di carnevalate, dove comprare cialis generico forum qualcuno mi spieghi il look di Caterina Balivo: dai capelli variopinti al cappello (!?), dalle ciabattine dorate fino alla collana sullo scollo sbagliato. Qualcuno aiuti questa donna, che è pure una bella ragazza. Peccato.

festival-venezia-2016-10

 

A PROPOSITO DI CAPELLI

Chiaro che non potrei mai paragonare Monika Bacardi a una bellezza come Michelle Hunziker. Però mi sembrava interessante una riflessione sui capelli: tempo fa vi avevo dato dei consigli beauty per sembrare più giovane. Ebbene, una chioma sexy e femminile (ideale per Michelle), diventa invece un pesante autogol per la Bacardi. Le due hanno solo 9 anni di differenza, eppure…

festival-venezia-2016-4

 

RED PASSION

È il mio colore preferito e ho voluto dedicargli un piccolo spazio. Trovo meraviglioso il look di Ilaria Spada e anche quello di Valeria Solarino. Mi convince molto meno invece, l’abito di Valentina Lodovini: penso che un corpo come il suo si possa (e si debba) valorizzare meglio.

festival-venezia-2016-5

 

ASTRI NASCENTI

Dulcis in fundo, vi segnalo un astro nascente: Lily Rose Depp. Ha solo 17 anni, ma è incredibilmente bella, stilosa e intrigante. D’altra parte, con un papà come Johnny Depp e una mamma come Vanessa Paradis, cosa c’era da aspettarsi?

festival-venezia-2016-9

 

Bene, e con questo abbiamo proprio concluso con il Festival di Venezia 2016.

Se vi siete persi i look della prima settimana, date un’occhiata alla prima parte di questo articolo. Poi a voi il giudizio sul meglio e il peggio di questa edizione…

Rossella Migliaccio
Consulente di Immagine

Potrebbe interessarti

La magia del velluto tra eleganza e seduzione

Postato il dicembre 14, 2016

Viva la neve! Idee di outfit per la montagna

Postato il dicembre 7, 2015

Articolo precedenteFestival di Venezia 2016: i look della prima settimana
Articolo seguenteI MUST HAVE del guardaroba autunnale

2 Commenti

  1. elisabetta
    1 anno ago

    bellissimo blog , divertenti i tuoi commenti Rossella, che condivido appieno !!! ;-D
    ely

    Reply
    1. rossellamigliaccio
      1 anno ago

      Grazie mille, Elisabetta 🙂 <3

      Reply

Lascia un commento