In STYLE

Le 10 regole di stile che ci ha insegnato Gira la Moda

Chi non ricorda Gira la Moda? Un gioco bellissimo dell’infanzia di tante di noi

A distanza di anni, penso che mi abbia insegnato tante regole di stile che ancora oggi applico nel mio lavoro.

Ecco cosa ho imparato con Gira la Moda:

 

1. Mix and Match

Il gioco si basava su quello che oggi chiamiamo Mix and Match: accostare e abbinare abiti e accessori, colori e fantasie, per creare diversi look. Si tratta di una regola aurea dello styling.

 

2. Pochi capi

La magia di Gira la Moda è che si potevano creare infiniti outfit, partendo da 6 top, 5 gonne, 1 pantalone, 2 cappelli. Per noi adulte sembra impossibile, eppure da bambine funzionava, quindi…

 

3. Capsule Wardrobe

Il segreto di un guardaroba efficace è proprio quello: pochi pezzi, ma versatili e coerenti per stile, colore e tessuto. Non serve avere un armadio traboccante di cose inutili, ma una capsule di pochi capi che funzionano tra di loro.

LEGGI ANCHE Armadio pieno e niente da mettere

 

4. L’importanza dei basici

Ovviamente, quando parliamo di versatilità, pensiamo ai capi basici del guardaroba. E Gira la Moda aveva proprio questo (in stile anni ’80, ovviamente): la t-shirt, la camicia, la gonna al ginocchio… Era il gioco di accostamenti che creava lo stile.

 

5. Il Total Look

Con Gira la Moda, non creavi solo l’outfit, ma il total look: dovevi scegliere il colore e l’acconciatura dei capelli; potevi truccare in vari modi la tua modella. Insomma, si ragionava di stile a tutto tondo, come una vera stylist!

 

6. Usare gli accessori

A tal proposito, vanno spese due parole sugli accessori: per tante donne, la parte più difficile da scegliere ed abbinare. Con Gira la Moda erano imprescindibili: un cappellino, un foulard, un braccialetto. Ogni modella aveva il suo!

 

7. Abbinare le fantasie

Un’altra difficoltà molto comune è quella di accostare le fantasie. Gira la Moda ti consentiva di mescolarle liberamente, perché erano tutte coerenti per stile e dimensione. Si poteva sperimentare in un modo incredibilmente attuale.

 

8. Completi e spezzati

Il gioco ti consentiva di colorare un outfit come pezzo unico, ma anche come spezzato! Il grande vantaggio di avere dei completi nell’armadio è proprio questo: per ognuno di essi, possiamo avere tante combinazioni.

 

9. Giocare con i colori

Tra i colori in dotazione con Gira la Moda, mancava il nero… Per noi adulte sembra impensabile un armadio senza nero! Non voglio demonizzarlo, perché è un bellissimo colore, ma non dobbiamo neanche sopravvalutarlo…

LEGGI ANCHE I falsi miti del colore nero

 

10. La moda è un gioco

Ma l’insegnamento più bello è che la moda (in generale, anche la vita) è un gioco! Il segreto è sperimentare, sbagliare, imparare, divertirsi e non prendersi mai troppo sul serio.

 

E voi, lo ricordate Gira la Moda? Quanto vi piaceva?

Rossella Migliaccio
Italian Image Institute

Potrebbe interessarti

Lo stile non è una questione di budget

Postato il novembre 4, 2015

Articolo precedenteL'Inferno di Dante ai tempi dei Social
Articolo seguenteC'era una volta la Bad Girl

Nessun commento

Lascia un commento