In LIFESTYLE, STYLE

C’era una volta la prova costume

Le vacanze si avvicinano (troppo lentamente, purtroppo) e, con esse, la fatidica prova costume.

Nell’attesa che sia il nostro turno, riscopriamo lo stile da spiaggia delle grandi dive del passato.
In questa gallery di bellezze al bagno, ripercorriamo anche l’evoluzione dei canoni estetici e la storia del beachwear.

Cominciamo proprio da Marlene Dietrich, icona dal fascino ambiguo e misterioso, che meglio di tutte rappresenta il glamour degli anni ’30.

Poi è la volta di Rita Hayworth, la bomba sexy degli anni ’40, ricordata appunto come l’atomica.
E, guardando le foto, non è difficile capire il perché…

Ma il fascino conturbante delle donne gli anni ’40 è ben rappresentato anche da Ava Gardner: femme fatale del grande schermo e non solo…

Capelli lunghi, curve e seduzione: i canoni estetici del tempo sono sempre quelli. Dunque non possiamo non citare Veronica Lake, l’attrice che (non a caso) ispirerà il personaggio di Jessica Rabbit…
Da notare anche il completino in tartan, tipico motivo anni ’40, e le zeppe in corda. Un look incredibilmente attuale.

3067106

Dopo le fatalone degli anni ’40 è la volta delle pin up degli anni ’50: tutte curve e punto vita da record. E chi meglio di Marilyn Monroe può rappresentarle?

Ma gli anni ’50 non sono comprare viagra e cialis solo clessidre tutte curve. Sono anche gli anni di un’eleganza ultra raffinata, quella di Grace Kelly, che ha ispirato e continua ad ispirare generazioni di donne.

E a proposito di eleganza pura, ecco alcune foto di Audrey Hepburn.
La sua fisicità è decisamente diversa da quella in voga negli anni ’50, eppure si afferma con successo nel panorama hollywoodiano.

Non c’è da stupirsi: le icone di stile sono tali proprio perché non seguono le mode, le creano. Non passerà molto tempo infatti, che quel corpicino esile e adolescenziale troverà il suo momento di gloria proprio negli anni ’60.

Chiudiamo con un’altra grande diva degli anni ’60, Brigitte Bardot, che ha fatto sognare intere generazione ed è tuttora ricordata come una delle donne più belle del Novecento. Impossibile resisterle.

Allora, cosa dite? Prova costume superata?
La moda, lo stile e i canoni estetici sono ben diversi da quelli di oggi, ma il fascino femminile è sempre lo stesso.

Non so voi, ma io preferivo le bellezze di una volta…

Se anche voi siete delle nostalgiche e amate lo stile vintage, non perdete il prossimo corso di Vintage Styling che tengo insieme ad Elisa Motterle.

Rossella Migliaccio
Consulente di Immagine

Potrebbe interessarti

Lo stile non è una questione di budget

Postato il novembre 4, 2015

The timeless charm of the camel coat

Postato il ottobre 26, 2016

Articolo precedenteSomatipo Ectomorfo: come valorizzare un fisico magro
Articolo seguenteLa mia opinione (controcorrente) sulle divise Alitalia

3 Commenti

  1. Rita Greco
    1 anno ago

    Bellissima carrellata che ci fa ricordare che non solo filiformi e senza curve è bello !!
    Ciao Rossella

    Reply
    1. rossellamigliaccio
      1 anno ago

      Anzi, tutt’altro!
      Un abbraccio, Rita 🙂

      Reply
  2. Rosana Gagliardi
    1 anno ago

    O estilo e principalmente a vestimenta torna uma perfeição!
    Lindas imagens!

    Reply

Lascia un commento